Future Gate, parte il ciclo di incontri che apre le porte al futuro!

Future Gate, primo incontro impactscool

icon Future Gate, parte il ciclo di incontri che apre le porte al futuro!

Il 14 novembre ha preso il via il ciclo di sei incontri dedicati al futuro:  Future Gate, il format creato da Impactscool e growITup, in collaborazione con Cariplo Factory, un viaggio di riflessione e scoperta delle tecnologie che stanno cambiando il mondo e il nostro modo di vivere, tra intelligenza artificiale, robotica, stampa 3D, blockchain.
Durante l’incontro Cristina Pozzi, Co-Founder di Impactscool, ha traghettato il pubblico in sala verso possibili scenari futuri. Tra i volti dei giovani studenti e young professional emerge curiosità e preoccupazione per i cambiamenti, più o meno imminenti, che il futuro ci obbligherà ad affrontare.

Arrivare prepararti al futuro è possibile ponendosi i giusti interrogativi:
“Quali strumenti ci posso aiutare per comprendere il cambiamento e anticiparlo? Come possiamo cogliere i segni del cambiamento e creare previsioni? Quali sono i piccoli esercizi quotidiani che possono prepararci ad accogliere i cambiamenti?”

Secondo Vernor Vinge, immaginare il futuro oggi è paragonabile all’immaginazione che un pesciolino può avere del mondo al di fuori della propria boccia d’acqua: molto complicato!
Il futuro che ci attende sarà veramente così? Ampliare lo sguardo su tanti possibili scenari è possibile, e la storia dell’umanità ci viene in soccorso offrendoci spunti di riflessione ed esempio di rivoluzioni sociali collegate alla tecnologia.

Un esempio concreto? Semplice, quotidiano e indispensabile: il frigorifero!

Con un’attenta analisi degli eventi, quantificare il cambiamento esponenziale che il frigorifero ha avuto sulle nostre vite risulta illuminante, e ci invita a riflette sui cambiamenti che abbiamo vissuto e di cui forse non abbiamo ancora consapevolezza. Il frigorifero, inventato nel 1840, entra nelle nostre case solo nel 1950 sconvolgendo lentamente usi e abitudini sociali, favorendo l’emancipazione femminile e innescando una rivoluzione sociale senza pari.
Interrogandoci sulla vera ragione sociale degli oggetti e tecnologie che ci circondano, possiamo esercitarci a compiere previsioni sull’impatto sociale delle baby e giovani innovazioni tecnologiche come la stampa 3D, la blockchain e le nanotecnologie. Seguendo questa scia i giovani partecipanti si sono cimentati in un laboratorio di gruppo, volto a immaginare possibili scenari futuri e i cambiamenti ad essi collegati.

Appuntamento al prossimo incontro, il 5 dicembre, per riflettere insieme sulle tematiche legate all’ Automazione industriale e nuove forme di produzione insieme al team di growITup e Impactscool.

Vi aspettiamo!